Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito.

Mirtillo nero dell’Appennino modenese

Data ultima modifica: 20 dicembre 2010 - Emilia-Romagna, Ortofrutticoli, Prodotti Tipici, Toscana
Vendita Mirtillo nero dell’Appennino modenese
Elenco produttori o distributori:
Se vuoi essere presente in quest’elenco: contattaci!

Mirtillo Nero Appennino modenesePer Mirtillo nero dell’Appennino modenese s’intende solo ed esclusivamente il Vaccinium Myrtillus L. che cresce spontaneamente nei territori di otto comuni della provincia di Modena, di uno di Reggio Emilia, di uno di Bologna, di tre di Pistoia e di sei di Lucca.

Caratteristiche

Il Mirtillo nero presenta frutti a bacche sferiche di diametro di circa 7 mm, che pesano circa 40-50 gr, di colore nero-bluastro pruinoso; all’interno presenta una polpa rosso-scura, mentre il sapore è agrodolce, leggermente astringente e molto gradevole.

Usi consigliati

Il Mirtillo nero può essere utilizzato in cucina (lo si può mangiare fresco o impiegare per la preparazione di marmellate, sciroppi, liquori e succhi) ma anche come cosmetico (vista la presenza, nelle bacche, di acidi organici, tannini e pectine), antitumorale (vista la presenza, nelle bacche, di polifenoli ad azione antiossidante) ed in oftalmologia (vista la presenza, nelle bacche, di antociani).

Curiosità

La presenza di antociani all’interno delle bacche, responsabili di acuire la vista di sera, rendeva capaci i piloti della RAF che si cibavano di grandi quantità di marmellata di mirtillo nero, di una migliore visione nelle missioni in notturna durante la seconda guerra mondiale.

Marchio di tutela

La Camera di Commercio di Modena, in collaborazione con il GAL, il parco Alto Appennino Modenese e le Comunità Montane dell’area ha realizzato il marchio di tutela “Mirtillo nero dell’Appennino modenese” che si accosta all’altro marchio collettivo “Tradizione e Sapori di Modena” che si propone di tutelare le specialità tipiche agroalimentari della provincia di Modena.

La Camera di Commercio di Modena, proprietaria del marchio, sorveglia sul corretto uso dello stesso direttamente o avvalendosi delle verifiche di un Organismo di controllo terzo e indipendente. Per maggiori informazioni: www.mirtillonero.it.

Testo di Alessio Bartolini – Sommelier
© Riproduzione vietata