Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito.

Rosso di Montepulciano D.O.C.

Data ultima modifica: 20 dicembre 2010 - Prodotti Tipici, Toscana, Vini
Vendita Vino Rosso di Montepulciano D.O.C.
Elenco produttori o distributori:
Se vuoi essere presente in quest’elenco: contattaci!

Rosso di Montepulciano DocIl Rosso di Montepulciano è stato dichiarato D.O.C. a seguito del D.M. del 26 luglio 1999 e GU n° 185 del 9 agosto 1999. Viene prodotto all’interno del territorio amministrativo del comune di Montepulciano, in provincia di Siena, (lo stessa zona di produzione del Vino Nobile di Montepulciano!!!).

Composizione del Rosso di Montepulciano D.O.C.

Il Rosso di Montepulciano è composto da un blend di uve Sangiovese (qui conosciuto con il nome di Prugnolo gentile) per un minimo del 70% ed eventuale Canaiolo Nero per un massimo del 20% oltre ad altri vitigni raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena (massimo 20%, con i vitigni a bacca bianca non sopra il 10%): sono esclusi tutti i vitigni aromatici ad eccezione della Malvasia del Chianti. Può subire un passaggio in legno (è facoltativo!!!), ma in ogni caso la vendita comincia il marzo successivo a quello della vendemmia.

Caratteristiche organolettiche

Questo vino raggiunge una gradazione alcolica minima di 11,5%, ha un bel colore rosso rubino; al naso si presenta vinoso, floreale (viola mammola), fruttato (frutta a bacca rossa), intenso; in bocca risulta pieno, armonico, asciutto, equilibrato, leggermente tannico e persistente.

Abbinamenti consigliati

Il Rosso di Montepulciano DOC va servito a 16°-18°C in abbinamento con carni sia rosse che bianche (pollo, involtini, polpettoni, ma anche con la classica bistecca alla fiorentina!!!) e con primi abbastanza elaborati, ma è considerato anche un vino da tutto pasto.

Testo di Alessio Bartolini – Sommelier
© Riproduzione vietata