Lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.P.

Data ultima modifica: 3 maggio 2011 - Emilia-Romagna, Prodotti Tipici, Vini
Vendita Lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.P.
Elenco produttori o distributori:
Se vuoi essere presente in quest’elenco: contattaci!

Lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.C.I Lambruschi di Modena sono prodotti utilizzando uve coltivate nella zona collinare e subcollinare a sud della via Emilia che regalano vini frizzanti, profumati e dalla spuma evanescente con orli violacei.

Le 4 varietà di Lambruschi di Modena sono i seguenti:

1. il Lambrusco di Sorbara D.O.C.;
2. il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.P.;
3. il Lambrusco Salamino di Santa Croce D.O.C.;
4. il Lambrusco di Modena.

Il Lambrusco Gasparossa di Castelvetro è stato dichiarato D.O.P. a seguito del D.M. del 27 luglio 2009 e GU n° 188 del 14 agosto 2009. Viene prodotto all’interno del territorio amministrativo di 13 comuni della provincia di Modena (Modena compresa).

Composizione

Il Lambrusco Gasparossa di Castelvetro è un vino frizzante composto da Lambrusco Grasparossa in purezza o con l’aggiunta di altri Lambruschi, Fortana (conosciuto come “Uva d’Oro”) e Malbo Gentile. Raggiunge una gradazione alcolica minima di 10,5%.

Caratteristiche

Questo vino ha un colore rosso rubino intenso a riflessi e spuma violacei; al naso si presenta fruttato, vinoso, molto gradevole, ampio, intenso; in bocca risulta sapido, delicato, corposo (il più corposo dei quattro), leggermente fruttato, moderatamente acido, armonico, con retrogusto amarognolo ed equilibrato.

Abbinamenti consigliati

Il Lambrusco di Sorbara va servito a 12°-14°C come aperitivo o in abbinamento con primi piatti con condimenti a base di carni, salumi, formaggi a pasta fermentata, arrosti e piatti saporiti e complessi emiliani.

Testo di Alessio Bartolini – Sommelier
© Riproduzione vietata