Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito.

Pastiera Napoletana (Campania)

Data ultima modifica: 24 marzo 2012 - Ricette, Ricette Campania

Pastiera NapoletanaLa Pastiera napoletana è un antichissimo dolce campano, tipico del periodo pasquale ma che ormai viene preparato e gustato tutto l’anno. Una base di pasta frolla viene riempita di un ricco impasto composto da ricotta fresca, crema, grano bollito, uova, canditi e aromi vari. Il risultato è uno spattacolo per gli occhi e una delizia per il palato.

La ricetta proposta è una pastiera grande. Si suggerisce di dimezzare le dosi per una normale per circa 6 persone. Seguire le fasi nell’ordine in cui vengono descritte.

1 FASE: Preparazione della pasta frolla

Ingredienti:
– 700 gr di farina;
– 7 tuorli;
– 350 gr di margarina (morbida);
– 300 gr di zucchero;
– 1 pizzico di sale;
– buccia grattugiata di un limone.

Procedimento

Unire, nell’ordine, farina, tuorli, margarina ammorbidita, zucchero, sale e limone e impastare a mano fino ad ottenere una pasta consistente e lucida. Se la pasta sembra troppo molle, si può aggiungere un pò di farina. Se appare troppo dura, aggiungere un uovo piccolo.

Realizzare una sfera e mettere a riposare, mentre si procederà con le altre fasi della preparazione.

2 FASE: Cottura del grano

Ingredienti:
– 2 barattoli di grano;
– 1 bicchiere di latte (circa 250 dl);
– 1 pizzico di sale;
– ½ margarina.

Procedimento

In una pentola (meglio se antiaderente) unire grano, latte, sale e margarina e far bollire fino a quando il latte è stato assorbito e si è ottenuto un composto cremoso.

La cottura deve durare circa 1 ora, a fuoco lento, girando di continuo per evitare che si attacchi al fondo della pentola.
A cottura ultimata, lasciare da parte il composto.

3 FASE: Preparazione della crema

Ingredienti:

– ½ litro di latte;
– 250 gr di zucchero;
– 6 tuorli;
– 100 gr di farina;
– buccia di limone (da mettere nel latte);
– 1 bustina di vanillina;
– 1 goccio di liquore Strega.

Procedimento

In una casseruola antiaderente, a fuoco spento, unire tuorli e zucchero e sbattere fino ad ottenere uno zabaione. Quindi unire la farina setacciata e continuare a mescolare per evitare la formazione di grumi.

In un’altra pentola, far bollire il latte con la buccia di limone. Quando bolle versarlo nella prima pentola dove avevamo preparato il composto di tuorli, zucchero e farina. Quindi mescolare il tutto a fuoco lento. Se si nota che si formano dei grumi, girare più velocemente fino ad eliminarli.

Quando si è ottenuta una crema, toglierla dal fuoco, aggiungere la vanillina e la Strega e lasciare riposare.

4 FASE:

Ingredienti:

– 750 gr di ricotta;
– 500 gr di zucchero;
– grattugiata di limone;
– 10 uova intere.

Procedimento

In un contenitore abbastanza grande mescolare (nell’ordine) la ricotta con lo zucchero, il limone grattugiato e le 10 uova intere, fino a ottenere un composto omogeneo.

A questo punto aggiungere il composto con il grano cotto (fase 2), la Crema pronta (fase 3) e inoltre:

– Essenza di millefiori (2 fialette piccole);
– Un goccio di liquore Strega (a piacere);
– 2 bustine di vanillina;
– 1 pizzico di cannella
– 150 gr di canditi.

Mescolare tutto fino a che diventi omogeneo.

5 FASE: Rivestimento della teglia con la sfoglia

Stendere su carta da forno la pasta frolla preparata in precedenza e lasciata a riposare. Quindi rivestire con la sfoglia una teglia rotonda ed imburrata. Non usare una teglia troppo bassa. Lasciare da parte un pò di pasta frolla che servirà per le striscioline sulla superficie.

Una volta rivestita la teglia con la pasta frolla, versarci dentro il composto ottenuto nella fase 4. Non riempire fino all’orlo per evitare che possa traboccare durante la cottura. Quindi ricoprire con le striscioline, incrociandole, come si fa sulla crostata.

6 FASE: Cottura

Infornare a fuoco spento e accendere solo sotto a 180 gradi per una durata da 1 ora e mezza a 2 ore. Ci si può regolare quando la pastiera è di un colore adeguato, non pallida e non bruciata. Togliere dal forno e lasciare a riposo per 24 ore prima di consumarla.

Buon appetito!


Pastiera Napoletana
Tipo di piatto: Dolce
Origine: Campania, Italia
Difficoltà: Alta
Tempo di preparazione: Lungo
Ricetta proposta da: Redazione ProdottiRegionali.net