Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito.

Spaghetti alla chitarra con crema di carciofi

Data ultima modifica: 23 maggio 2012 - Ricette, Ricette Puglia

Spaghetti chitarra con carciofiOggi proponiamo gli Spaghetti alla chitarra con crema di carciofi. Il gusto di questo particolare formato di pasta, abbinato al sapore delicato dei carciofi, rende il piatto molto goloso. In abbinamento, si consiglia un vino bianco frizzante fresco.

Categoria: Primi piatti
Origine: Puglia
Dosi per: 2 persone
Costo: basso
Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 30 minuti


Ingredienti

Spaghetti alla chitarra q.b
– 5 carciofi puliti ben bene dalle foglie esterne
– 1 cucchiaino di farina
– Sale e pepe q.b.
– 1 dado vegetale
– Aglio
– 2 cucchiai di olio


Preparazione

  • Mettere i carciofi tagliati a metà in acqua e limone per 10 min;
  • Mettere 1/2 litro di acqua nel boccale e sistemare i carciofi per la cottura al vapore con l’accessorio apposito (20 minuti v1). A metà cottura, aggiungere nell’acqua il dado vegetale per dare più sapore ai nostri carciofi;
  • A cottura ultimata, togliere i carciofi e mettere da parte una tazza di acqua di cottura (ci servirà dopo);
  • Pulire il boccale;
  • Preparare un soffritto con olio e aglio (3 min 100 gradi v1);
  • Mettere nell’olio i carciofi, un mestolo di acqua di cottura, sale e pepe e far cuocere ancora per circa 5 minuti (100 gradi v3);
  • Aggiungere un cucchiaino di farina e frullare finchè non si ottiene una crema molto omogenea. A questo punto la crema è quasi pronta;
  • Nel frattempo che gli spaghettoni alla chitarra sono in cottura prendere un saltapasta e metterci dentro la crema e portarla a fuoco lentissimo;
  • Aggiungere la panna da cucina ed amalgamare ben bene fino a quando la crema diventa morbida e vellutata aggiungendo, di tanto in tanto, un pò di acqua di cottura degli spaghetti;
  • Una volta cotti gli spaghetti metterli nella casseruola, saltare e servire.

Io per rendere più saporito il piatto ho aggiunto della pancetta affumicata opportunamente precotta e delle fave novelle fresche nell’ultima spadellata.

Per concludere consiglio, da profano, un vino in abbinamento. Poiche’ il sapore del carciofo è molto delicato, opterei per un vino bianco frizzante fresco, dato che ci stiamo avvicinando alla bella stagione oppure un vino profumato come un Fiano Romano, ad esempio.


Ricetta proposta da: Francesco
Il sito web di Francesco: http://francescobnd.blogspot.it/