Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito.

Sagra dello Storione e del pesce di mare 2013

Data ultima modifica: 14 luglio 2013 - Emilia-Romagna, Sagre e Feste

Burana, fraz. Bondeno (FE), 20 Luglio-11 Agosto 2013

Storione in tavola a Burana. La gastronomia ferrarese festeggia il Re del Po

Sagra dello storione e del pesce di mareA Burana è tutto pronto per i festeggiamenti al Re del Po. In quattro fine settimana – 20-21 e 27-28 luglio, 3-4 e 10-11 agosto – e nel giorno di Ferragosto, torna nella piccola frazione di Bondeno la Sagra dello Storione e del pesce di mare, un appuntamento che ormai si rinnova da oltre 30 anni.

Pesce dalle straordinarie doti salutari, lo storione ha una carne particolarmente morbida, con il 18% di proteine e un basso contenuto di grassi; può vivere fino a 100 anni e pesa anche 400 chili.

Come ogni anni una squadra di amici, che per l’occasione si trasformano in cuochi provetti, è pronta a deliziare i visitatori già dalla prima portata, che prevede un antipasto di storione in agrodolce con mandorle, pinoli, mele fritte e cipolla; e ancora cappellacci ripieni di zucca conditi con storione affumicato, tagliolini al salmone e l’antica ricetta rivisitata dello storione in umido alla ferrarese. Non a caso, a Burana sorge anche il Museo della civiltà e della tradizione gastronomica, che in occasione della sagra può essere visitato.

Le tracce dello storione sono antichissime, e si perdono negli angoli più remoti dell’Impero Romano, quando nuotava felicemente dall’Adriatico al Tirreno, finché la caccia indiscriminata ha finito per renderlo una specie rara, oggi protetta dalla convenzione di Washington.

A ingolosire da sempre l’uomo, infatti, sono le sue gustosissime uova, che hanno dato a questo pesce un fascino “mitologico” che si è tramandato nei secoli. Tradizione che è da sempre fortissima nel Ferrarese, e ancora di più a Bondeno, che sorge proprio sulle rive del Po: fino a non molti anni fa, in queste zone era possibile trovare lo storione nel grande fiume e in molti dei suoi affluenti, oltre che lungo le coste adriatiche. Dopo anni difficili, nei quali è sembrata addirittura a rischio la sopravvivenza della specie, grazie al lavoro di Agroittica Lombarda, lo storione e le sue pregiatissime uova sono tornati protagonisti sulle tavole di tutto il mondo.

A Burana, l’appuntamento è nei quattro fine settimana a cavallo tra luglio e agosto a partire dalle ore 19, e il 15 agosto a pranzo. Per gli amanti della cultura, oltre al grazioso centro di Burana, merita una visita Bondeno, con la splendida pinacoteca Galileo Cattabriga e la Chiesa Arcipretale dedicata alla Natività di Maria Vergine, costruita nel 1114 per donazione di Matilde di Canossa, la Rocca Possente di Stellata, il Duomo di Bondeno e il Campanile di Matilde di Canossa.

A meno di 20 chilometri, poi, c’è la splendida Ferrara con il suo centro storico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco.


SAGRA DELLO STORIONE E DEL PESCE DI MARE 2013
Tipologia di evento: Sagre e feste
Regione: Emilia Romagna
Località: Burana di Ferrara, c/o Campo sportivo
Date e orari: – 20-21 e 27-28 luglio, 3-4 e 10-11 agosto dalle ore 19; solo il 15 agosto sarà a pranzo
Informazioni: Tel. +39 340.8505381 – 347.7246296 – 0532.880647
Sito web: http://www.ferraraterraeacqua.it/




Provincia: